Cantina

Le Tecniche di Produzione

I vigneti di Corvina, Corvinone e Rondinella, insieme ad altre varietà in quantità minori, danno vita ad uve sane e pronte per l’ appassimento naturale in fruttaio senza alcun ausilio di tecnologia.
Le uve, dopo un’ attenta e rigorosa selezione in vigna sono vendemmiate interamente a mano, quelle destinate alla produzione del Valpolicella Superiore sostano in appassimento per circa venti giorni, mentre quelle dell’ Amarone vengono fatte riposare per oltre tre mesi.
La pigiatura soffice e dall’ alto con trasporto dolce delle bucce, ed un rigoroso controllo delle temperature di fermentazione, consentono di estrarre i profumi più intensi e raffinati.
La vinificazione tradizionale in rosso a temperatura controllata e la successiva macerazione con numerosi rimontaggi e delestage, arricchiscono tutti i vini in modo naturale.



L’Affinamento

Dopo un breve periodo in acciaio, si procede con l’ affinamento in botti di rovere francese da 30 hl e tonneaux di rovere francese da 5,50 e 3,50 hl, in modo da dare la possibilità al legno di cedere solo ciò che è necessario senza diventare componente dominante.
Da uve curate e selezionate a mano, nascono vini strutturati, complessi, eleganti e di carattere, intimamente legati alle tradizioni, che colpiscono i sensi regalando di volta in volta emozioni intense.
Vini legati alla terra, dalle caratteristiche calcaree e tufacee ad imprimere un forte timbro di personalità, una cantina incastonata nella roccia come a proteggere i vini nati e quelli che ancora stanno diventando grandi.